"La Passione" di Mario Luzi

Dettagli della notizia

Interpretazione di Michele Marinini con accompagnamento musicale.

Immagine che raffigura
"La Passione" di Mario Luzi

L'evento

Venerdì 24 aprile, ore 20:30, presso la Chiesa Parrocchiale di San Giorgio Martire andrà in scena "La Passione" di Mario Luzi.

L'opera di Luzi sarà interpretata dall'artista Michele Marinini, con accompagnamento musicale di Oscar Del Barba al piano-organo elettrico. 

Scarica la locandina dell'evento

Descrizione dell'opera 

La Passione è una delle ultime opere del poeta Mario Luzi.

Il poeta ha voluto rappresentare un monologo di Gesù Cristo in cui il figlio di Dio confida al Padre la sua angoscia e i suoi dubbi nati tra la sua natura divina e umana; confessa il suo tormento per la triste fine, ma anche la soprannaturale certezza della sua natura divina che presto lo ricongiungerà al Padre.

Il testo della Passione è un misto tra poesia e versificazione teatrale: una rappresentazione poetica dunque, ma adatta anche alla recitazione teatrale.

La nascita dell'opera

Mario Luzi, l’ultimo dei grandi poeti italiani, vacillò quando papa Giovanni Paolo II gli propose di scrivere un testo per la Via Crucis in occasione della Pasqua del 1999 e, “colto dal dubbio di insufficienza e inadeguatezza”, pensò inizialmente di declinare “la pure esaltante richiesta”.

Rimuginò per mesi con l’immaginazione in moto quando, racconta, sentì sgorgare interiormente un ininterrotto monologo in cui Gesù Cristo, unico attore, esprimeva al Padre la sua tribolazione, le sue angosce e “i suoi pensieri dibattuti tra il divino e l’umano”.

“La Passione” è una lettura scenica che si colloca nel genere performativo del teatro sacro e ripropone integralmente il testo poematico di Luzi scritto in versificazione teatrale in corrispondenza con le stazioni tradizionali della Via Crucis e con i passi evangelici che la raccontano. Lo spettacolo, che si avvale dell’apporto del pianista-organista Oscar Del Barba con brani tratti da “Passione Secondo Giovanni” di J.S.Bach e da “Mission” di E. Morricone, è l’occasione per “un’altissima meditazione sull’incarnazione, la morte e la resurrezione di Gesù, rivolta a laici e credenti” pensato per essere rappresentato nel tempo della Santa Quaresima in luoghi di particolare suggestione spirituale e architettonica.

Date e orari

Venerdì 24 marzo, ore 20:30
Ultimo aggiornamento

17/04/2023, 09:00

Quanto sono chiare le informazioni su questa pagina?

Valuta da 1 a 5 stelle la pagina

Grazie, il tuo parere ci aiuterà a migliorare il servizio!

Quali sono stati gli aspetti che hai preferito? 1/2

Dove hai incontrato le maggiori difficoltà? 1/2

Vuoi aggiungere altri dettagli? 2/2

Inserire massimo 200 caratteri